Amnistia e indulto, carceri e detenuti, le ultime news: il messaggio del Papa ed il sovraffollamento a Busto Arsizio

Amnistia e indulto, carceri e detenuti, le ultime news al 28 novembre 2018

Amnistia e carcere, le ultime news ad oggi: il messaggio di pace di Papa Francesco. Papa Francesco ha portato il messaggio pasquale di pace e di fraternità all’interno delle carceri. Il Santo Padre nella giornata del giovedì santo ha lavato i piedi a dodici detenuti di nazionalità e di religione diversa (ci sono cattolici, musulmani, ortodossi e buddisti). Quattro dei dodici detenuti sono italiani, due soni marocchini, due filippini, un nigeriano, un moldavo, un cambiano ed un detenuto della Sierra Leone. Il Papa ha dimostrato come il messaggio di Gesù vada oltre le religioni e le razze, è un messaggio di pace universale.

Papa Francesco ha spiegato che erano gli schiavi, ai tempi di Gesù, a lavare i piedi: gesto necessario in quanto le strade non erano asfaltate e dunque molto polverose. Gesù lavò i piedi agli apostoli per spiegare che dobbiamo servirci gli uni agli altri.

Il Papa ha inoltre incontrato i detenuti in infermeria e quelli che scontano la pena in isolamento.

Le ultime news dal mondo delle carceri ad oggi: l’emergenza sovraffollamento a Busto Arsizio. 

A Busto Arsizio è emergenza sovraffollamento. La capienza della struttura è adatta ad ospitare 240 unità, ma al momento ospita 450 detenuti. Spesso non si rispettano neanche i tre metri quadri indicati dalla Corte europea di giustizia: una sentenza della Cassazione ha stabilito che l’importante, oltre che i metri, sono gli elementi compensativi: si tratta dei casi in cui i detenuti possono frequentare attività all’esterno della cella, come attività fisica in palestra, attività di studio o di formazione. A Busto Arsizio, probabilmente, si arriveranno a mettere i letti a castello, e la cosa dovrebbe far riflettere.

Informazioni sull'autore