Champions League: Real Madrid-Juventus 1 a 3, ma un rigore al 97' elimina la Juventus

Champions League: Real Madrid-Juventus 1 a 3, ma un rigore al 93′ elimina la Juventus!

Ieri sera, mercoledì 11 aprile 2018, allo stadio Bernabeu di Madrid, si è giocata la partita di ritorno dei quarti di finale tra Real Madrid-Juventus. Abbiamo assistito ad una triste e drammatica eliminazione per la Juventus, dopo un’eccezionale rimonta che aveva portato i bianconeri a recuperare lo 0-3 dell’andata, un calcio di rigore ha consegnato al Real Madrid la semifinale.

Bianconeri eliminati e il Real Madrid in semifinale di Champion League.

Il ritorno dei quarti di finale tra Real Madrid e Juventus, è finito 3 a 1. Ma all’ultimo minuto dei supplementari, Benatia ha impattato Vazquez, liberato in area da Ronaldo. E’ stato assegnato calcio di rigore e sono seguite le furiose proteste dei giocatori bianconeri, con espulsione del capitano e portiere Buffon.

Sono trascorsi più di 4′ prima che Szczesny è entrato in campo al posto di Higuain per cercare il recupero su Ronaldo. Quest’ultimo invece ha calciato un ottimo rigore ed è riuscito a consegnare al Real Madrid la semifinale di Champions League.

La partita era iniziata per i bianconeri nel migliore dei modi, con un gol di testa di Mario Mandžukić, su cross di Sami Khedira dalla destra, nella sua prima azione un minuto e mezzo dopo l’inizio della partita. La Juventus guidata da Massimiliano Allegri, a tratti hanno faticato a respingere gli attacchi del Real, ma si sono resi pericolosi più volti, fino al secondo gol, sempre di testa Mandžukić al 37esimo del primo tempo.

Nel secondo tempo, entrambe le squadre hanno attaccato molto e al 60esimo, il centrocampista Blaise Matuidi ha segnato un gol, ritrovandosi il pallone tra i piedi dopo che il portiere del Real Taylor Navas se lo era lasciato sfuggire in una facile parata.