F1 Canada 2018: per la Mercedes niente motore nuovo. Le ultime news e le dichiarazioni alla vigilia della gara!

La Mercedes al GP di Canada 2018 non correrà con il secondo motore, la seconda power unit della stagione. “Non avremo il nuovo motore? Non è che correremo con uno che non va… Però sì, una perdita di potenza rispetto ai rivali ci sarà”.

Lewis Hamilton ammette che la decisione della Mercedes di non portare l’evoluzione in questa settima gara, dove i cavalli contano tanto, avrà un peso rispetto alla Ferrari, che invece la sua evoluzione la porterà eccome. Ma in un campionato serrato come questo bisogna affrontare tutti i momenti difficili al meglio e Lewis prova a restare ottimista.

Anche senza il nuovo motore Mercedes Lewis Hamilton punta alla settima vittoria nel Gp Canada 2018!

Questa, tra l’altro, è una delle sue piste preferite, avendoci vinto ben 6 volte. “È vero ma non credo che questa gara avrà più valore delle altre – ha detto pragmatico il leader iridato – sono rilassato, ogni weekend vuoi vincere e andare avanti, ma non è un punto cruciale dell’anno. Gli aggiornamenti dei rivali? Ferrari e Renault li avranno, la potenza qui sarebbe servita, ma abbiamo dovuto decidere così. Una sfortuna, ma cercheremo di farne a meno. Ovvio però che non saremo al massimo, una perdita ci sarà”.

Il compagno di suqadra Valtteri Bottas è sulla stessa linea: “Montecarlo non era uno dei circuiti più forti per noi – ha detto il finlandese – ma qui dovrebbe essere migliore per noi e la Ferrari. Abbiamo limitato i danni anche se siamo stati leggermente sotto la prestazione che ci aspettavamo. Quello è un circuito che ha messo in luce tutti i punti deboli della nostra vettura che, non è disegnata per circuiti come quello di Monaco, ma per quelli veloci come qui in Canada.

Speriamo di riprenderci e che sia un buon weekend. I miei punti? Non guardo indietro, ai punti ottenuti. Dobbiamo accettare quelli che ho e guardare avanti. Spero di aver pagato il mio tributo alla sfortuna. Voglio vincere delle gare e credo che il momento arriverà. Il contratto? Mi concentro sulle corse, ma non sento pressioni. Il rapporto con il team è buono e va sempre più migliorando”.