F1 GP Montreal 2018: la Ferrari in Canada vuole mettere fine al digiuno di vittorie su questa pista!

Pista magica quella canadese per Hamilton: qui ha ottenuto la prima vittoria in carriera nel 2007 e si è ripetuto per ben 6 volte, incluse le ultime tre edizioni del GP (dal 2015 in poi) partendo dalla pole.

L’anno scorso “The Hammer” registrò il Grand Chelem e quest’anno può diventare il primo pilota nella storia con 4 vittorie consecutive nel GP del Canada, eguagliando Schumacher quale plurivittorioso sulla pista dedicata a Gilles Villeneuve (con 7 vittorie).

L’anno scorso Hamilton eguagliò qui il numero di pole di Senna e, in quell’occasione, venne omaggiato con una replica del casco del brasiliano.

Il digiuno di vittorie della Ferrari in Canada. La rossa vuole assolutamente interrompere la scia negativa.

Per la Rossa 10 vittorie a Montreal, l’ultima 14 anni fa nel 2004 con la doppietta della coppia d’oro Schumacher-Barrichello e solo un podio nell’era Turbo/Hybrid: il 2° posto di Vettel nel 2016, quando la principale rivale Mercedes ha raccolto nello stesso periodo ben 2 doppiette per un totale di 6 podi.

L’ultimo GP del Canada con due Ferrari sul podio è stato quello del 2005 (Schumacher 2°, Barrichello 3°) e l’ultima pole qui è di 17 anni fa, 2001 (Schumacher): da allora solo quattro prime file, l’ultima l’anno scorso con Vettel. Comunque la si guardi, i tifosi di Maranello non chiedono altro che di riscrivere questi numeri per continuare a sognare in questo combattutissimo mondiale 2018.

Sebastian Vettel è alla ricerca della 11esima vittoria con la Ferrari che lo porterebbe ad uguagliare Massa ed Alonso. In Canada, dove ha condotto il GP in 5 occasioni, è salito solo una volta sul primo gradino del podio, nel 2013 con la Red Bull.

In qualifica per 7 volte su 9 si è qualificato tra i primi 3 e, se si escludono i guai, è 7-0 contro i compagni di team, statistica che dovrebbe far pensare anche Kimi Raikkonen che comunque a Montreal sa andare molto forte e lo dimostrano i 4 giri veloci in gara, record del circuito con Michael Schumacher. Il pilota finlandese ha però raccolto in Québec solo due podi: nel 2006 fu 3° e vincitore l’anno prima, mentre a punti è arrivato in 13 edizioni su 14 (record Schumacher: 14 volte), li mancò solo nel 2008, quando fu tamponato da Hamilton ai box.

La prima volta di Ricciardo proprio in Canada!

Reduce da pole, vittoria e tutta la gara in testa a Monaco, Ricciardo si presenta a Montreal con il morale alle stelle. Su questa pista l’australiano, come Hamilton, ha conquistato la sua prima vittoria in carriera, nel 2014, beneficiando dei guai Mercedes. L’anno scorso ereditò il 3° posto dopo la rottura del compagno di team e dovette difendersi nel finale dal ritorno delle Force India (in lotta tra loro) e di Vettel. Questi sono i suoi unici due podi qui.