Fabrizio Frizzi sapeva di avere tumori inoperabili: il racconto di Alfonso Signorini a Matrix

Fabrizio Frizzi sapeva di avere tumori inoperabili: il racconto di Antonio Signorini a Matrix

“Frizzi aveva tumori inoperabili” lo ha dichiarato Alfonso Signorini a Matrix. Le ultime settimane prima della morte per Fabrizio Frizzi sono state difficili. Lo stato di salute del conduttore è peggiorato giorno dopo giorno.

Le ultime difficili settimane prima della morte di Fabrizio Frizzi.

Le ultime settimane prima della morte per Fabrizio Frizzi sono state difficili. Il suo stato di salute è peggiorato giorno dopo giorno. In studio a l’Eredità, come hanno raccontato i figuranti Alessandro Delle Fratte e Laura Astri, il conduttore “era stanco, pallido, negli ultimi tempi registrava più di una trasmissione insieme così poteva rimanere più tempo a casa. La moglie, uno scricciolo, era sempre con lui. Lo sosteneva non solo psicologicamente, ma gli prendeva il braccio. E lui si appoggiava. Sempre insieme al bar, dietro le quinte”.

Alfonso Signorini a Matrix, il talk show di Canale Cinque condotto da Nicola Porro, ha parlato della battaglia condotta da Frizzi: “Lui sapeva che non aveva scampo. E questo è molto importante da sottolineare, perché quando ha avuto quella ischemia che l’ha portato al ricovero immediato all’ospedale, ad Ottobre, dagli esami di questa ischemia è risultato che aveva dei tumori diffusissimi che erano inoperabili. E questa cosa è stata messa al corrente non soltanto della famiglia ma anche di lui. E Fabrizio a quel punto era a un bivio: o rimanere a casa e aspettare il momento oppure andare in televisione a fare il suo lavoro e a portare ancora una volta il sorriso a casa della gente. È questo il vero miracolo che ha fatto Fabrizio Frizzi”. Un miracolo che ha lasciato un ricordo ancora più forte tra amici, parenti e telespettatori.

Informazioni sull'autore