Festa della donna, oggi 8 marzo 2018: le origini e la storia

Storia e origini della Giornata internazionale della donna. Oggi, 8 marzo 2018, si festeggia la Festa delle donne è stata istituita per ricordare le conquiste politiche, sociali ed economiche delle donne, e dall’altro per le discriminazioni e le violenze da loro subito nella storia.

La storia e le origini della Festa della donna.

Secondo l’Onu, questa festa risale ai primi del Novecento, quando a New York, il 28 febbraio 1909, il Partito socialista americano decise di celebrare la prima giornata della donna per ricordare il grande sciopero delle lavoratrici del settore tessile avvenuto l’anno prima per protestare contro le condizioni di lavoro.

Nel 1910, dopo l’annuncio ufficiale di una giornata internazionale della donna, in vari Paesi europei si iniziarono a organizzare raduni e marce per chiedere la parità sul lavoro e il diritto di voto alle donne anche se si sono svolte in date differenti nei vari Paesi. La scelta definitiva della data dell’8 marzo è invece dovuta alla protesta delle donne russe che, proprio l’8 marzo 1917, marciarono contro la guerra e il governo dello Zar chiedendo “pane e pace”. Dopo 4 giorni il governo zarista cadde e le donne in Russia ottennero il diritto al voto. Nel 1975, durante la celebrazione dell’anno internazionale della donna, le Nazioni Unite hanno designato ufficialmente la data dell’8 marzo come giornata internazionale delle donne.