MotoGP Austria 2018, trionfa la Ducati di Lorenzo!

MotoGP Austria 2018, trionfa la Ducati di Lorenzo!

Jorge Lorenzo vince il Gran Premio d’Austria e infiamma il finale di stagione di Motogp. Il pilota della Ducati è protagonista di un duello senza esclusione di colpi negli ultimi giri con Marc Marquez: sorpassi e controsorpassi, con il maiorchino che ha infine la meglio sulla Honda numero 93 del connazionale.

Peccato per Andrea Dovizioso che perde il contatto con i due di testa per non urtare Marquez e chiude terzo. Quarto il britannico Cal Crutchlow con la Honda Lcr che si lascia alle spalle il ternano della Ducati Pramac Danilo Petrucci e Valentino Rossi che, in sella alla Yamaha M1, recupera dalla 14esima posizione sulla griglia di partenza e chiude sesto con una grande rimonta.

Lorenzo euforico. Rabbia Dovizioso: “Volevo vincere”!

Dopo la gara di Zeltweg, Marquez consolida la sua leadership nella classifica piloti: sale a quota 201 e ha ora 59 punti di vantaggio su Rossi che conserva la seconda posizione a quota 142. Al terzo posto risale Jorge Lorenzo a 130 punti, quarto Dovizioso a 129. Vinales, dodicesimo qui a Spielberg, è quinto a 113 punti. Poi Petrucci a 105, Zarco a 104 e Crutchlow a 103. Andrea Iannone, 13esimo oggi, segue a 84 punti.

“E’ stata una vittoria incredibile, una delle mie migliori in MotoGp”, dichiara un euforico Jorge Lorenzo. “Non mi aspettavo un Marquez così veloce all’inizio – racconta il maiorchino – voleva creare un margine di vantaggio, anch’io ho spinto cercando però di gestire gomme e benzina”. Quindi il duello: “Poi, a dieci giri dalla fine, ho deciso di attaccare ma Marc era sempre lì”. Sorpassi e controsorpasso: “Io andavo più forte in alcuni settori, soprattutto in salita – svela Jorge -, lui era molto forte in frenata, ma nell’ultimo giro non mi aspettava all’esterno e dopo che l’ho superato ho rischiato tantissimo in frenata”.

C’è rabbia nelle parole di Andrea Dovizioso, rabbia ma anche consapevolezza che, forse, più del terzo posto non poteva ottenere. “Purtroppo non sono riuscito a guidare come avrei voluto, poi ho finito le gomme – dice – Eravamo là davanti in tre con tre gomme diverse, ho cercato di superare Jorge ma era troppo difficile, forse ho sfruttato troppo le gomme o forse era la gomma sbagliata, comunque ho dovuto mollare troppo presto”. Quanto al terzo posto: “Sono molto deluso – ammette – Abbiamo una buona velocità, volevo davvero vincere ma non ci sono riuscito. Ad ogni modo ha vinto un’altra Ducati”.

Soddisfatto Marc Marquez. “Mi sono divertito molto, ho dato veramente tutto”, dice. “Sin dalla partenza ho spinto tantissimo per cercare di crearmi un vantaggio, pensavo di esserci riuscito ma mi hanno ripreso – spiega il leader del Mondiale – Quando la gomma ha cominciato a calare ho cercato di difendermi ma in rettilineo c’era una grande differenza. Ci ho provato ma ho almeno aumentato il vantaggio in classifica“.

Informazioni sull'autore