Motogp Catalunya 2018: nelle prove libere 1 Valentino Rossi comanda! Dovizioso e Lorenzo secondi e terzi, poi Marquez

Il Gran Premio di Catalogna si disputerà domenica 17 giugno alle ore 14. Valentino Rossi, alla vigilia del Gp Catalunya 2018 di Motogp lo aveva detto, che lui e il team erano migliorati rispetto al Mugello, che il potenziale è ora superiore. Dalle parole, ai fatti nelle prove libere 1. Il pilota italiano della Yamaha si è portato infatti in testa nettamente. Il Dottore guida al termine della prima sessione con il tempo di 1.39″456.

Secondo tempo per Andrea Dovizioso (Ducati) staccato di 347 millesimi e poi Jorge Lorenzo (Ducati) di 348. Quarto crono per Marc Marquez (Honda) a 426 millesimi da Rossi, quindi Johan Zarco (Yamaha) e Maverick Vinales (Yamaha), staccati rispettivamente di 477 e a 658 millesimi. “Può succedere di tutto”, ha detto ieri Andrea Dovizioso. Intanto, lui e Rossi sono davanti agli altri.

Prove libere, qualifiche e gara saranno trasmesse in diretta tv su Sky Sport Motogp, mentre qualifiche e gara live su Tv8.

Lotta agguerrita in Catalogna: giochi riaperti dopo la caduta di Marquez al Mugello!

Si prennuncia un’agguerrita battaglia in Spagna per il Motgp Catalunya, settima prova del motomondiale 2018 . La lista dei pretendenti al successo è più affollata del solito, tanto più che dopo la caduta di Marc Marquez nella scorsa gara al Mugello il dominio del pilota spagnolo non è più così scontato.

La Ducati torna in pista rafforzata dal doppio podio con Jorge Lorenzo ed Andrea Dovizioso al Mugello, in più lo scorso anno la scuderia di Borgo Panigale a conquistare il circuito di Montmelò, con il successo di Dovizioso. La Yamaha si presenta certa di aver imboccato la via giusta dopo il terzo posto di Valentino Rossi, salito secondo nella classifica generale.

Intanto sembra quasi chiuso il capitolo “mercato piloti”. La settimana scorsa la Honda ha ufficializzato l’arrivo di Jorge Lorenzo dalla prossima stagione. Lo spagnolo dal 2019 al 2021 vestirà i colori della Hrc prendendo il posto di Dani Pedrosa, dopo il divorzio con il team, e diventando compagno di scuderia del campione in carica Marc Marquez. Contestualmente la Ducati ha ufficializzato l’arrivo di Danilo Petrucci.