Neve Roma: scuole chiuse anche oggi martedì 27 febbraio, la protesta dei presidi. Ecco perchè

Maltempo: l'Italia nella morsa del gelo e della neve

Il comune di Roma ha predisposto la chiusura delle scuole per il maltempo. Dopo la nevicata storica, di ieri mattina, nella città di Roma, e la diffusione dei bollettini della Protezione Civile per la gelata prevista nella notte. Il comune di Roma ha deciso di prorogare la chiusura delle scuole anche oggi. La preoccupazione è che la chiusura degli istituti scolastici nella Capitale, potrebbe durare anche per nove giorni. In quanto molte aule saranno utilizzate come seggi elettorali per le politiche di domenica 4 marzo.

La protesta per le scuole chiuse a Roma.

A lanciare la preoccupazione sono proprio i presidi degli istituti scolastici. Mario Rusconi dell’associazione nazionale presidi (Anp) del Lazio ha spiegato: “Il rischio  è che tra neve ed elezioni, le scuole di Roma in cui verranno allestite le urne potranno riaprire ai ragazzi solo la mattina di mercoledì 7 marzo“. Ha continuato Rusconi: “Giovedì è di nuovo prevista neve a Roma quindi presumibilmente ci sarà un nuovo stop, venerdì compreso, anche per il ghiaccio. Gli studenti di questi istituti, se le ordinanze di chiusura verranno protratte, rischiano di tornare a scuola o solo per una giornata, quella di mercoledì, o addirittura direttamente mercoledì prossimo. I seggi elettorali infatti occupano le scuole da venerdì pomeriggio fino a martedì“.

Dunque, la preoccupazione maggiore riguarda proprio come fa recupare tutti questi giorni di assenza ai ragazzi. Rusconi ha poi aggiunto: “Non voglio fare polemica con il Comune ma trovo assurdo che a Roma ogni volta che nevica le scuole restino chiuse. E da trent’anni che accade: bastano 10 centimetri per paralizzare una città. Sinceramente come cittadino sono perplesso e anche un po’ disgustato“.

Informazioni sull'autore