Serie A: la classifica dopo la terza giornata

Serie A: la classifica dopo la terza giornata

La terza giornata di Serie A è iniziata venerdì sera con la vittoria per 2-1 del Milan nell’anticipo di San Siro contro la Roma. È continuata poi sabato sera con con gli ultimi due anticipi in cui Inter e Juventus hanno vinto in trasferta contro Bologna e Parma. Domenica si sono disputate tutte le altre sette partite, iniziate con la vittoria della Fiorentina in casa contro l’Udinese. Non ci saranno posticipi del lunedì e al termine della giornata la Serie A si prenderà due settimane di pausa in concomitanza con la sosta delle nazionali, in cui l’Italia sarà impegnata nelle prime partite di Nations League. Il campionato riprenderà il 16 settembre.

Sassuolo, vittoria e spettacolo contro il Genoa. Atalanta ko in casa contro il Cagliari.

La Sampdoria, che si prende nell’esordio casalingo i primi 3 punti del suo campionato, domina contro il Napoli, vincendo 3 a 0. Ancelotti nella ripresa prova a cambiare qualcosa in corsa, inserendo Mertens e passando al 4-2-3-1 con cui il Napoli riesce a rendersi più pericoloso ma il gol non arriva.

La Lazio batte di misura il Frosinone per 1 a 0: una partita maledetta per quasi 50 minuti, quando i biancocelesti all’ennesimo tentativo trovano il gol che sblocca la partita e scaccia la paura: Luis Alberto, al termine di un batti e ribatti ripetuto, pesca lo spiraglio giusto e segna la rete decisiva.

Venti minuti di super Sassuolo bastano agli emiliani per battere 5-3 il Genoa. Al Mapei Stadiumad aprire le danze è ancora una volta Piatek; attaccante del Genoa dall’innato fiuto per il gol.Una rete che accende il Sassuolo, che gioca 20-30 minuti di grandissimo calcio, trovando la rete praticamente su ogni affondo.

L’Atalanta perde in casa contro il Cagliari. Continua il momento difficile dell’Atalanta che perde 1 a 0, incapace di accendere una sfida in cui i sardi hanno dimostrato enorme solidità.

Chievo ed Empoli si dividono la posta in palio: a Verona finisce 0-0. Un bel secondo tempo non porta in dote però nessun gol tra due squadre che, a differenza di quanto lasci immaginare il risultato, si sono affrontate a viso aperto.

Il Torino vince 1-0 dopo la sospensione per pioggia: la partita contro la Spal è stata interrotta per quasi un’ora.