Amnistia e indulto, carceri e detenuti, le ultime news al 19 maggio 2018!

Amnistia e indulto, carceri e detenuti, le ultime news al 10 dicembre 2018

Un detenuto tunisino che stava scontando la pena nel carcere Opera di Milano è stato portato all’ospedale Fatebenefratelli dopo aver ingoiato una lametta, e qui è evaso, scappando probabilmente dalla finestra del bagno della struttura ospedaliera. L’uomo, che deve scontare la pena per reati legati alla droga fino al 2030, sarebbe a rischio radicalizzazione, basti pensare che nel carcere si è autoproclamato imam. Sono immediatamente scattate ricerche al livello nazionale da parte del nucleo investigativo.

Anche in Francia, nei giorni scorsi. Anche in Francia è evaso un detenuto a rischio radicalizzazione. Entrambe le evasioni sono avvenute in concomitanza con l’inizio del Ramadan, il mese sacro per i musulmani. In questo periodo gli jihadisti prediligono porre in essere i martiri che li porta sulla via di Dio. Questi episodi pongono un faro sul problema della poca inidoneità delle carceri europee a fronteggiare detenuti che si siano avvicinati all’estremismo islamico.

Le ultime news dal mondo delle carceri ad oggi: rimpatriato un marocchino sospettato di radicalizzazione religiosa.

Un cittadino marocchino, intanto, è stato espulso e non potrà tornarr in Italia per i prossimi 10 anni in quanto sospettato di radicalizzazione religiosa. L’uomo stava scontando una pena nel carcerr di La Spezia per violenza sessuale, ma qui aveva cercato di indottrinare gli altri detenuti alla fede islamica, e spesso ha avuto comportamenti violenti.

Per questo motivo gli agenti di polizia lo hanno accompagnato in aereo fino a Casablanca, in Marocco, dove è stato affidato alle autorità locali. Qui puoi trovare tutte le ultime news su amnistia, indulto e carceri.

Informazioni sull'autore