Amnistia e indulto, carceri e detenuti, le ultime news: un detenuto si è dato fuoco ad Ariano Irpino

Amnistia e indulto, carceri e detenuti, le ultime news al 27 luglio 2018

Un uomo di 38 anni, condannato per furto in abitazione agli arresti domiciliari per un anno, è evaso dai domiciliari, e gli sono stati imputati ulteriori otto mesi di pena. Questa, però, non è stata l’unica volta che l’uomo ha violato i domiciliari: è accaduto per 4 volte in pochi mesi. Meglio il carcere, ha confessato, piuttosto che restare a casa.

Amnistia e carcere, le ultime news: la vicenda dell’uomo che preferisce la galera ai domiciliari.

L’uomo era stato dapprima condannato ai domiciliari presso la sua abitazione, ma è evaso. Condannato ad ulteriori 8 mesi per aver abbandonato il domicilio, gli è stato imposto di scontare la pena presso l’abitazione della madre, ma anche qui è nuovamente uscito di casa. All’uomo è stato quindi consesso il trasferimento nel domicilio della sua compagna, ma dopo una lite ha abbandonato anche quest’abitazione. L’uomo è stato così assegnato nuovamente alla casa materna, ma è nuovamente evaso, ed è stato trovato in un bar a bere della birra. A questo punto, l’uomo è stato portato in carcere.

A parlare dell’insolito fatto è l’avvocato difensore Massimo Cescutti del Foro di Udine: “Non ha senso la misura domiciliare, c’è il rischio che diventi una storia senza fine. In genere un’evasione accade una volta sola, diversamente significa esporsi ad un moltiplicarsi di misure restrittive”. Qui puoi trovare tutte le ultime news su amnistia, indulto e carceri.