Amnistia e indulto, carceri e detenuti, le ultime news all’8 dicembre 2018

Amnistia e indulto, carceri e detenuti, le ultime news: un detenuto tenta il suicidio a La Spezia

Un nuovo episodio di violenza si è verificato nelle carceri italiane, stavolta al Bancali, nel carcere di Sassari. Qui un detenuto ha urlato “Allah Akbar”, cioè “Allah è il più grande”, ha incitato gli ergastolani alla violenza contro il personale di polizia penitenziaria, ed ha iniziato a distruggere la sua cella: ha divelto un termosifone, che ha lanciato contro gli agenti di polizia penitenziaria, ed ha allagato l’intera sezione.

Il detenuto si è poi barricato nella cella, ma fortunatamente gli agenti sono riusciti ad entrare ed a bloccarlo ed hanno evitato che la situazione potesse ulteriormente degenerare. Alcuni agenti di polizia colpiti sono stati portati in infermeria, dove sono stati immediatamente soccorsi.

Le ultime news dal mondo delle carceri ad oggi, Domenico Nicotra lancia l’allarme: “Il carcere di Bancali dev’essere seguito il più possibile”

A denunciare l’episodio è la Fp-Cgil Polizia Penitenziaria: “È una vergogna che vi siano detenuti che credono di fare nelle carceri italiane quello che vogliono. Non vogliamo creare allarmismi o strumentalizzare quest’ultimi episodi, ma è del tutto evidente che la frequenza con la quale si registrano eventi critici all’interno delle carceri impone di suggerire ai vertici dell’amministrazione un cambio di rotta e soluzioni immediate a tutela degli operatori che vi prestano servizio”.

A parlare del gravissimo episodio avvento nel carcere di Sassari è il segretario aggiunto dell’Osapp Domenico Nicotra. Sassari notizie ha riportato alcune sue dichiarazioni: “Per i detenuti che ha, il carcere di Bancali dev’essere seguito il più possibile, la situazione è insostenibile, ne va dell’incolumità del personale di polizia”.

Informazioni sull'autore