Il presidente emerito aveva accusato nel pomeriggio forti dolori al petto. E' stato sottoposta a un'operazione chirurgica all'aorta.

Giorgio Napolitano ricoverato d’urgenza per un problema all’aorta

Il presidente emerito della Repubblica Giorgio Napolitano, 92 anni, secondo quanto si apprende, è stato ricoverato d’urgenza all’ospedale San Camillo di Roma dopo aver accusato dei forti dolori al petto. Si tratta di problemi circolatori.

Napolitano è stato ricoverato nel reparto del professor Francesco Musumeci, secondo quanto si è appreso e, sembrerebbe aver avuto un problema all’aorta.

Il presidente ricoverato dopo aver accusato forti dolori al petto. E’ rimasto sempre cosciente.

Giorgio Napolitano è stato condotto d’urgenza questa sera a Roma, presso l’ospedale San Camillo, per un problema cardiaco. Ricoverato nel reparto del professor Francesco Musumeci, e dopo tutti gli accertamenti necessari, in queste ore è sottoposto a un’operazione chirurgica all’aorta.

L’ex capo dello Stato ha avuto un malore nel pomeriggio, con forti dolori al petto. Dopo una visita del suo cardiologo di fiducia e i primi accertamenti sanitari, ne è stato deciso il trasferimento in ospedale. A quanto si apprende il presidente emerito, 92 anni, è rimasto sempre cosciente.