Il Primo maggio, oggi è la festa del lavoro. Ecco la sua storia e le sue origini

Il Primo maggio, oggi è la festa del lavoro. Ecco la sua storia e le sue origini

Oggi, 1 maggio 2018 si celebra la Festa del Lavoro o dei lavoratori e viene festeggiato per ricordare gli obiettivi raggiunti dai movimenti dei lavoratori nelle lotte del passato e per continuare a parlare di diritti del lavoro.

Storia e origini della festa del Lavoro.

Il 1 maggio del 1886, a Chicago, fu indetto uno sciopero generale con il quale gli operai rivendicavano migliori e più umane condizioni di lavoro. La protesta continuò per tre giorni e il 4 maggio ci fu una e propria vera battaglia tra lavoratori e agenti di polizia. Morirono undici persone, episodio noto alla storia come il massacro di Haymarket.

Il 20 luglio 1889, a Parigi, durante il primo congresso della Seconda Internazionale, ovvero l’organizzazione creata dai partiti socialisti e laburisti europei, fu proposta l’idea di una grande manifestazione per chiedere alle autorità pubbliche di ridurre a 8 ore la durata della giornata lavorativa.

Nella scelta della data si tenne conto proprio degli episodi di Chicago accaduti del 1886 e si stabilì che la Festa del lavoro o dei lavoratori, si celebrasse il Primo Maggio. In Italia il 1 maggio è da anni che la festa dei lavoratori si festeggia con tanta musica e con i numerosi concerti che si terranno in alcune delle principali città italiane.

Informazioni sull'autore