Ivan Zazzaroni si difende dalle accuse di omofobia dopo l’ultima puntata di Ballando con le stelle

Ivan Zazzaroni si difende dalle accuse di omofobia dopo l'ultima puntata di Ballando con le stelle!

Ivan Zazzaroni dopo essere stato accusato di omofobia a causa della sonora bocciatura riservata a Giovanni Ciacci e Raimondo Todaro nell’ultima puntata di Ballando con le stelle 2018, ha scelto di sfogarsi sui social. Il giudice, sin dalla prima puntata, aveva espresso i propri dubbi sulla presenza della coppia maschile nel cast di Ballando con le stelle 2018.

La difesa di Zazzaroni tramite twitter alle accuse di omofobia!

Non si placano le polemiche per quanto accaduto nella puntata di sabato di Ballando con le stelle 2018 durante la quale Ivan Zazzaroni ha assegnato uno zero all’esibizione di Giovanni Ciacci e Raimundo Todaro. Una scelta che ha fatto esplodere la polemica sul web dove il giudice è stato accusato di omofobia. Lui ha deciso di intervenire direttamente da Twitter, dove ha definito ‘intollerabile’ una simile accusa.
“Se per evitare di essere tacciato di omofobia (accusa intollerabile) è sufficiente attribuire un voto alla coppia Ciacci-Todaro, dalla prossima settimana lo darò – ha tuonato il giornalista dal suo profilo Twitter – Ho espresso un giudizio sincero ed esclusivamente estetico: non si è capito o, peggio ancora, non si è voluto capire” . Anche Giovanni Ciacci ha detto la sua, affidando ad Instagram le sue prime dichiarazioni al termine del programma. Il concorrente ha evitato di fomentare le polemiche, preferendo usare una giusta dose di ironia su quanto accaduto: “Come diceva Dante …” Non tu curar di loro, ma Zazza e passa …”( frase copiata da un giornalista che stimo molto ). Vi siamo piaciuti ? Io mi diverto tanto e non lascerò a nessuno infrangere questo mi sogno. Grazie per il vostro sostegno…”

Informazioni sull'autore