Masterchef 7: il riassunto della puntata di ieri giovedì 11 gennaio 2018. Nuovi ingressi e gli eliminati

Masterchef 7, il racconto della quarta puntata del cooking show targato Sky. La puntata andata in onda ieri, giovedi 11 gennaio su Sky uno è stata caratterizzata da avanzi che diventano piatti originali, una prova in esterna che unisce la cucina italiana con quella cinese, da due nuovi ingressi e eliminazione di Eri e Jose.

Riassunto della quarta puntata di Masterchef 7: Mystery Box degli avanzi.

I 18 cuochi amatoriali hanno scoperto il contenuto della Mystery Box: su ogni piatto vi è scritto un numero che fa riferimento alle portate disposte sulla tavola apparecchiata in una stanza vicino alla masterclass. Dove i commensali hanno lasciando degli avanzi dopo aver mangiato. I concorrenti con gli avanzi devono cucinare un piatto insieme ad altri quattro ingredienti da scegliere in dispensa. A Kateryna è spettato il salame di cioccolato e a giudicare dalla sua faccia, quel dolce non le piace. Denise non riesce a riconoscere uno degli ingredienti che compongono il suo ‘avanzo’, si tratta di animelle. Barbieri, indignato le risponde: “Ma sei su questo pianeta? Riconoscere gli ingredienti è la prima cosa che bisogna saper fare quando si entra in una cucina, anche in quella di casa. E non darmi la ragione con quel sorriso perché mi scendono!”.

Al termine della prova i giudici assaggiano i piatti ritenuti migliori: il primo piatto è quello di Ludovica, chiamato ‘A mio fratello’. La presentazione del piatto è ottimo per Barbieri. Poi tocca a Marianna con ‘Arancino a sorpresa’ realizzato da un’avanzo di lasagna che è diventate ripieno dell’arancino. La Klugmann si complimenta. Infine Kateryna con ‘Praline al caramello’. Cannavacciuolo dice: “E’ perfetto, se dovessi immaginare chi l’ha fatto direi un pasticcere”. La prova viene vinta proprio Kateryna.

Nuovi ingressi nella cucina di Masterchef.

A Giovanna, Simone e Marianna viene chiesto di abbandonare i lori posti, per far sistemare i 3 concorrenti scartati durante i ‘casting’: Michele, Matteo e Lenka, che devono cucinare in pochissimo tempo il loro miglior piatto per aggiudicarsi due posti nella cucina di Masterchef. Michele e Matteo vengono ammessi nel programma.

Masterchef 7, quarta puntata: prova in esterna in Paolo Sarpi.

La prova in esterna di questa puntata si svolge a Milano, in Paolo Sarpi, la Chinatown di Milano. I cuochi amatoriali cucinano per 100 cinesi alcuni piatti della tradizione italiana. Il menu per la brigata rossa: spaghetti alle vongole, spezzatino di vitello con patate, tiramisù; per la brigata blu invece risotto allo zafferano, pollo alla cacciatora e panna cotta. Joe Bastianich dice: “Dovete tenere conto dei gusti di quelli per cui cucinate”. Alberto alla guida della squadra blu e Denise della brigata rossa. L’obiettivo della prova è trovare il giusto equilibrio tra gusto italiano e cinese. Italo si aggira tra i pentoloni dei suoi compagni di squadra rossa aggiungendo spezie cosa che infastidisce il capitano. Nella squadra blu ci sono problemi con il brodo: è poco e non è grasso. Iniziano a uscire le portate, ma le panne cotte dei blu si sciolgono dopo essere state tirate fuori dal congelatore, mentre altre porzioni restano dure. A vincere è la brigata blu.