Pensioni, CGIL propone iniziativa "adesso risposte concrete" martedì 10 luglio a Roma

Pensioni, CGIL propone iniziativa “adesso risposte concrete” martedì 10 luglio a Roma

Martedì 10 luglio a Roma, presso il Centro Congressi in Via dei Frentani 4, si svolgerà l’iniziativa organizzata dal sindacato CGIL “Pensioni, adesso risposte concrete”. Nell’incontro verrano affrontati il tema della riforma delle pensioni, rilanciando sul superamento strutturalmente della Legge Fornero.

CGIL: “Pensioni, adesso risposte concrete” sul superamento della  Legge Fornero.

Il governo Lega-M5S guidato dal premier Giuseppe Conte punta al superamento della Legge Fornero attraverso l’introduzione della Quota 100, quota 41 e la proroga di opzione Donna. La “Quota 100” prevede l’uscita dal mondo del lavoro quando la somma fra età anagrafica e contributi annui versati al fisco raggiunge il valore 100, con un limite minimo a 64 anni e 36 di contributi.

Secondo alcune insiscrizioni diffuse, hanno ipotizzato che le pensioni con quota 100 potrebbero essere operative gia partire da gennaio del 2019, mentre per la quota 41 dei lavoratori precoci occorrerà attendere ulteriormente.

“In una fase così delicata – come sottolineato nella nota della Cgil – il tema della previdenza assume una rilevanza particolare. Per questo motivo, in coerenza con l’iniziativa avviata dal sindacato nella precedente legislatura, anche in questa fase chiediamo ai nostri interlocutori di affrontare il tema di una vera riforma previdenziale, che superi strutturalmente l’impianto complessivo della Legge Fornero, sulla base della Piattaforma sindacale unitaria: ‘Riformare le pensioni dare lavoro ai giovani’, che rimane per noi la proposta su cui confrontarci”.