Riforma pensioni e Opzione Donna: il nuovo appello del Movimento Opzione Donna per la proroga della misura!

Nella giornata di ieri Lucia Rispoli, amministratrice del gruppo Movimento Opzione Donna, ha colto l’occasione, in un post pubblicato sulla pagina Facebook del gruppo, di lanciare un nuovo appello al Movimento 5 Stelle e Lega per la proroga della misura opzione donna al 2018, sottolineando, ancora una volta, quali sarebbero i vantaggi che deriverebbero alla Stato dalla prosecuzione di tale regime.

Ha rilanciato la Rispoli: «Prima di chiudere gli accordi per la definizione del “Contratto per il governo del cambiamento“, il Movimento Opzione Donna si appella alle delegazioni Movimento 5 Stelle e Lega sulla necessità di varare la proroga di opzione donna al 2018 a prescindere “dalle risorse disponibili” ricordando che questo è il motivo ed il termine della sua pluriennale battaglia assunto come impegno incondizionato nei rispettivi programmi di M5S e Lega per le elezioni.

Questo impegno non può essere subordinato “alle risorse disponibili” dal momento che esse non sono state mai tesaurizzare in un fondo, sono state dissipate e solo in parte accantonata dal precedente governo. Non si deve correre il rischio di creare ulteriori illusioni nelle donne tradire nuovamente le aspettative come già è avvenuto».

I vantaggi che comporterebbe una proroga del regime opzione donna.

La Rispoli ha, ancora una volta, rimarcato quali sarebbero i vantaggi che deriverebbero dalla proroga di tale misura: «Bisogna invece guardare ai vantaggi certi per lo Stato che la proroga di opzione donna comporta: oltre a favorire il turn over generazionale, vi sono guadagni dell’ordine di 24 miliardi in 15 anni (dovuti alla decurtazione permanente del 30% applicata all’assegno pensionistico dell’80% delle donne optanti).

È indispensabile, per non vanificare l’impegno, varare prioritariamente la proroga di opzione donna il 2018, garantendone l’attuazione all’avvio di questa XVIII legislatura.

Inoltre il Movimento Opzione Donna chiede pubblicamente a Luigi di Maio e Matteo Salvini un confronto urgente sul tema», ha concluso la Rispoli.  Qui puoi trovare le ultime news e novità su riforma pensioni.