Riforma pensioni, le ultime novità ad oggi 17 agosto 2018

Riforma pensioni, le ultime novità ad oggi 17 agosto 2018

La proposta di legge presentata alla Camera dal capogruppo della Lega Riccardo Molinari prevede un contributo di solidarietà provvisorio per tre anni per gli assegni dai 2000 euro lordi al mese, progressivo e a scaglioni. Invece, la proposta del M5S prevede una sforbiciata alle pensioni superiori a 4mila euro nette al mese con l’obiettivo di alzare gli assegni delle pensioni minime a 780 euro al mese.  Dunque, dovranno decidere su quale delle due eventualmente lavorare.

Pensioni: contributo di solidarietà per gli assegni dai 2000 euro lordi al mese.

Come riportato sul Corriere della Sera, questa scelta verra rinviata a settembre nell’ambito di un tavolo tecnico: “Per il momento agli atti c’è solo la proposta di legge, annunciata alla Camera ma non ancora disponibile, che traduce in modo piuttosto confuso il progetto del M5S.”.

E ancora: “La ricetta della Lega non è stata formalizzata ma i suoi contorni sono noti: il contributo di solidarietà sarebbe provvisorio, durerebbe tre anni e questo consentirebbe di superare le perplessità che potrebbero arrivare dalla Corte costituzionale che ha già dato il via libera a interventi del genere a patto che fossero a tempo.”

“Sarebbe, inoltre, progressivo e a scaglioni, ovvero l’aliquota salirebbe in parallelo al livello del reddito. La curva non è stata ancora disegnata, ma si partirebbe da un minimo dello 0,35% sugli assegni intorno ai 2 mila euro lordi al mese, circa 6 euro al mese. Per arrivare fino al 15% per gli assegni più elevati”.