Serie A: partite di sabato 5 e domenica 6 maggio 2018. La 36esima giornata potrebbe assegnare lo scudetto

La 36esima giornata di Serie A si apre sabato 5 maggio 2018 alle 18 con Milan-Verona; alle 20.45 la Juventus ospita il Bologna e può allungare in classifica sul Napoli, chiamato a rispondere domenica alle 15 contro il Torino. L‘Inter va a Udine, la Lazio affronta l’Atalanta, Cagliari-Roma è il posticipo.

Tra sabato 5 e domenica 6 maggio. Nel dettaglio, ecco tutti i match di questa 36esima giornata: sabato 5 maggio alle 18 ci sarà Milan-Verona e alle 20.45 Juventus-Bologna; domenica 6 aprile alle 12.30 si giocherà Udinese-Inter; alle 15 si giocheranno Lazio-Atalanta, Spal-Benevento, Chievo-Crotone, Genoa-Fiorentina, Napoli-Torino, Sassuolo-Sampdoria; alle 20.45 il posticipo è Cagliari-Roma.

Serie A: l’anticipo di domenica tra Inter e Udinese, le gare che vedranno impegnate Napoli e Juventus.

Domenica alle 12.30 c’è Udinese-Inter. L’Udinese, che ha ottenuto due pareggi e 11 sconfitte negli ultimi 13 incontri di campionato, potrebbe eguagliare la propria striscia negativa di partite senza successi in A, stabilito sia nel marzo 1951 che nel marzo 2006. L’Inter, invece, ha vinto solo due delle ultime 10 trasferte di campionato, dopo aver ottenuto cinque successi nelle precedenti sette.

Sabato sera la Juventus ospita il Bologna e, in caso di vittoria allungherebbe provvisoriamente in classifica, portandosi a + 7 sul Napoli. La squadra di Sarri risponderà domenica pomeriggio, alle 15, in casa contro il Torino. In caso di sconfitta degli azzurri, con 7 punti di ritardo a due giornate dalla fine del campionato, la Juventus vincerebbe aritmeticamente lo scudetto. Questa è l’unica combinazione di risultati che, in questa giornata, potrebbe portare all’assegnazione del titolo.

La lotta per la salvezza mai come quest’anno è aperta!

Chievo-Crotone e Spal-Benevento potrebbero dare un indirizzo preciso alla corsa salvezza; la prima gara in particolare ha il sapore dello scontro diretto, dato che il Crotone è riuscito da poco a tirarsi fuori dalla zona rossa, dove è finito invece il Chievo. Con una vittoria, i veneti riaggancerebbero la squadra di Zenga, alla quale i tre punti servono invece per allontanarsi ulteriormente, in vista di un finale di campionato complicato (Lazio e Napoli).

C’è da considerare però anche il risultato della Spal, che gioca in casa contro un Benevento già retrocesso ma che sta onorando il campionato fino alla fine. Al momento la lotta salvezza coinvolge Udinese e Crotone (34 punti), Cagliari (33), Spal (32), Chievo (31), Verona (25). Due di queste squadre retrocederanno insieme al Benevento (18 punti).