Serie A: probabile formazione di Chievo-Juventus

Serie A: probabile formazione di Chievo-Juventus

Tutto è pronto per l’esordio in campionato di Cristiano Ronaldo, affare del secolo finalmente di scena in Serie A. La cornice del suo battesimo italiano sarà il Bentegodi, stadio da tempo tutto esaurito e che ha registrato il vertiginoso aumento dei biglietti rispetto all’ultimo incrocio tra Chievo e Juventus. CR7 come Maradona, simbolo del Napoli che esordì nello stesso impianto nel 1984 contro l’Hellas poi vincitore dello scudetto. La prima dell’ex Real Madrid a Verona ha imposto rigide misure di sicurezza, poiché l’arrivo del fuoriclasse portoghese ha scatenato un entusiasmo inedito non solo tra i tifosi bianconeri.

Ecco le probabili scelte di Allegri e D’Anna.

La Juventus ha sostenuto nella mattinata di ieri l’allenamento di rifinitura in vista dell’esordio in campionato che si terra’ domani alle 18 allo Stadio Bentegodi di Verona contro il Chievo. Domani, il tecnico Massimiliano Allegri dovrebbe affidarsi al 4-2-3-1.

In porta ci sara’ Szczesny, in difesa – gia’ tutta annunciata da Allegri nella conferenza stampa della vigilia svoltasi alle 13 all’Allianz Stadium – sulla destra giochera’ Cancelo, in mezzo si ricomporra’ la rodata coppia Bonucci-Chiellini, mentre a sinistra ci sara’ spazio per Alex Sandro. A centrocampo la certezza e’ quella di Pjanic e al suo fianco il ballottaggio e’ fra Khedira ed Emre Can.

In attacco, invece, potrebbero partire dal primo minuto Cuadrado o Bernardeschi, insieme a Dybala e Douglas Costa a sostegno della punta centrale Ronaldo. Non ci saranno invece De Sciglio e Spinazzola.

Per quanto riguarda il Chievo privo di Cesar, D’Anna risponde con il 4-3-3 a partire da Sorrentino tra i pali. Cacciatore e il polacco Jaroszynski larghi sugli esterni, qualche dubbio per la difesa: se Tomovic pare certo sarà titolare, il suo partner può essere Bani messo a rischio dalla doppia candidatura dei nuovi acquisti Barba e soprattutto Rossettini. A centrocampo ballottaggio a destra tra Depaoli e Rigoni, Radovanovic ed Hetemaj a completare la linea mediana.

A ricalcare la formazione scesa in campo in Coppa Italia contro il Pescara c’è il tridente d’attacco con Birsa e Giaccherini ai lati di Stepinski. Probabili ingressi a gara in corso per Obi e Djordjevic. L’ex più atteso non può che essere proprio Giak, oltre 50 presenze e due scudetti con la prima Juventus targata Antonio Conte.