Temptation Island 2018: il riassunto della prima puntata, la prima coppia che scoppia

La prima puntata della nuova edizione del programma Temptation Island andata in onda ieri 9 luglio si è conclusa con un falò chiarificatore tra Oronzo, il “poeta” ( a suo dire) protagonista indiscusso di questo debutto, e la fidanzata Valentina: i due sono insieme da più di 10 anni e hanno accettato di partecipare al programma per mettersi alla prova.

Il falò chiarificatore già durante la prima puntata! Non era mai successo prima.

Nel centro del mirino della prima puntata la coppia formata da Valentina e Oronzo, fidanzati da dieci anni e con numerosi tradimenti di lui perdonati da lei. «Devo capire se dovrò perdonarlo per il resto della mia vita», chiarisce la ragazza prima che inizi il programma mentre lui si lascia andare a una delle frasi più chiacchierate della serata: «Sono sicuro che al 100% sbaglierò, ma so per certo che lei mi perdonerà».

Oronzo ha il difetto di amare le donne, dice lui: è lì, in un resort circondato da tentatrici con il bikini striminzito, che i dieci anni di fidanzamento si polverizzano in un attimo, in una frazione di secondo. Valentina, alla luce dei video di Oronzo, finalmente si sveglia, «non mi deve dare più per scontata ed è ora che capisca come mi sento».

Da qui l’idea di fingere un appuntamento con un ragazzo per suscitare una reazione, magari un ripensamento. Peccato che la risposta di Oronzo sia uno sgradevole «mo la faccio piangere», come se dovesse rimettere a posto la ragazza. «Ora inizio a giocare, fino ad ora mi sono trattenuto parecchio. Spero che di là le ragazze siano sveglie, perché ora inizio a sbagliare. La faccio soffrire, non me ne importa un cazzo», spiega Oronzo al primo falò gridando vendetta.

La mattina dopo, però, è Oronzo a piangere, non ce la fa, e non resiste alla voglia di incontrare la ragazza nel primo falò di confronto di questa stagione: non era mai successo che qualcuno lo chiedesse alla prima puntata, ad appena tre giorni dall’inizio del «viaggio dei sentimenti», così come lo chiama Bisciglia. «In dieci anni non me ne sono mai reso conto. Mi dicevo: “Tanto Valentina sta a casa e quando voglio me la vado a riprendere. Chi cazzo me la tocca?”», le parole dell’uomo prima che la ragazza apra gli occhi: «Ti ho portato qui perché volevo fidarmi di te, non ti ho portato al parco giochi».

Da qui la sua decisione di lasciare il programma senza di lui, basta: «Non potrò mai più fidarmi di te, non cambierai mai. Tu ti vuoi divertire e vuoi me. Devo pensare a me stessa, c’ho una dignità e ho il diritto a essere felice. Non devo avere più paura che tu mi tradisci». La coppia si dice addio.