Amnistia e indulto, carceri e detenuti, le ultime news al 18 settembre 2018

Amnistia e indulto, carceri e detenuti, le ultime news al 10 dicembre 2018

Ci sono novità sulla morte del detenuto moldavo, deceduto nei giorni scorsi nel carcere di Terni. L’uomo era stato trovato morto nel suo letto, ed era stata inizialmente diramata la notizia che la causa del decesso fosse un malore, probabilmente un infarto. La famiglia, però, non ha mai creduto che l’uomo fosse morto a causa di un infarto: lamentava ormai da mesi dolori alla pancia, ma durante le visite i medici del carcere non hanno riscontrato problematiche. La scorsa settimana il detenuto avrebbe dovuto farsi visitare da un altro medico, ma quando la sua famiglia è giunta in carcere l’ha trovato morto con la pancia molto gonfia, pieno di lividi e con sangue che gli usciva dal naso, dalla bocca e dalle orecchie.

Sospettando episodi di violenza, la famiglia ha voluto vederci chiaro, e sul corpo è stata effettuata l’autopsia. Dai primi esami autoptici si esclude, però, che l’uomo abbia subito violenze, ma per chiarire del tutto le cause della morte si dovranno attendere gli esiti degli esami tossicologici.

Le ultime news dal mondo del carcere: il garante dei detenuti per la regione Umbria si è recato nel carcere di Terni.

Il garante dei detenuti per la regione Umbria Stefano Anastasia si è recato nel carcere di Terni ed ha incontrato la direttrice della struttura detentiva ed il comandante della polizia penitenziaria, con cui ha parlato della triste vicenda. Anastasia ha rivelato di aver saputo dalla direttrice e dal comandante che “Non si trattava di un detenuto problematico e non aveva avuto situazioni conflittuali con gli altri”. Per capire realmente cosa è accaduto, però, è necessario attendere gli esiti degli ulteriori esami. Qui puoi trovare tutte le ultime news su amnistia, indulto e carceri.

Informazioni sull'autore