Carlo Conti segnato dalla morte dell'amico Fabrizio Frizzi: parla del suo dolore in un'intervista

Carlo Conti segnato dalla morte dell’amico Fabrizio Frizzi: parla del suo dolore in un’intervista

Carlo Conti, dopo la morte inaspettata di Fabrizio Frizzi, è ritornato al timone de L’Eredità. Nella prima puntata del quiz show dopo la scomparsa dell’amico e collega, Carlo Conti ha iniziato la puntata in ricordo di Fabrizio Frizzi senza sigla e e con poche parole intense cariche di commozione.

Da quel momento, Carlo Conti, non ha più raccontato dell’accaduto, ha rotto il silenzio, lasciando libero sfogo al suo dolore per la perdita di un caro amico e collega rilasciando un’intervista alle pagine del settimanale Chi, diretto da Alfonso Signorini.

Le dichiarazioni di Carlo Conti in un’intervista.

Carlo Conti, nel corso dell’intervista rilasciata al settimanale Chi, dopo aver parlato del suo prossimo programma televisivo La Corrida, ha raccontato del suo dolore per la morte dell’amico e collega Fabrizio Frizzi: “Quando il dolore è così forte non puoi fare proclami, è uno strazio che hai dentro fortissimo e ti toglie le parole.“.

Ha poi aggiunto: “Non riesco a commentare una cosa che mi tocca così da vicino, preferisco il silenzio per cercare di metabolizzarlo. È stato difficile andare avanti perché eravamo molto legati. Mi chiamava fratellone… e questo dice tutto“.

Il vuoto che ha lasciato Fabrizio Frizzi è evidentemente grande. Queste dichiarazioni di Carlo Conti si aggiungono a quelle di tanti colleghi e amici del conduttore scomparso, come Antonella Clerici, Rita Dalla Chiesa e Milly Carlucci  che hanno sentito il bisogno di esternare il loro dolore per la perdita in più occasioni.