Mondiali Russia 2018: oggi domenica 15 luglio 2018 alle 17 la finale Francia-Croazia. Le probabili formazioni

Mondiali Russia 2018: alle 17 la finale Francia-Croazia, le probabili formazioni

E’ l’ultimo atto, quello che mette in palio la Coppa più bella di tutte. Si alza il sipario sulla finale dei Mondiali di Russia 2018, lo stadio Luzhniki di Mosca accende i riflettori. Francia da un lato e Croazia dall’altro, solo una alzerà al cielo il trofeo.

La finale dei Mondiali di Russia 2018 sarà il sesto confronto tra Francia e Croazia, con un ruolino che sorride solo ai francesi capaci di ottenere tre vittorie (nel 1998, 1999 e 2000) e due pareggi (2004 e 2011).

Solo due di queste partite si son disputate nei grandi tornei internazionali, in cui spicca la semifinale del Mondiale del 1998, in cui l’attuale commissario tecnico francese Deschamps restò in campo per novanta minuti. L’altra risale al 2004, terminata 2-2 nella fase a gironi dell’Europeo in Portogallo. A Mosca però sarà tutta un’altra storia, c’è in palio il titolo di campione del mondo, obiettivo che cancella un passato che in questo momento non conta davvero più.

La probabile formazione della Francia.

Didier Deschamps è orientato a confermare in blocco la formazione che ha steso in semifinale il Belgio, piegato grazie ad una ‘testata’ di Umtiti. Stesso modulo e stessi interpreti per il commissario tecnico francese, che si affida a Lloris in porta e ad una linea difensiva composta da Pavard, Varane, Umtiti ed Hernandez.

La diga di centrocampo formata da Pogbà e Kanté agirà alle spalle del solito trio offensivo formato da Mbappé, Griezmann e dall’equilibratore Matuidi. In attacco confermato Giroud, unico terminale che avrà il compito di favorire gli inserimenti dei compagni.

La probabile formazione della Croazia.

Dubbi quasi sciolti, formazione titolare che va via delineandosi. Il ct Dalic si interroga sul modulo e sulle condizioni di Ivan Perisic, uscito malconcio dalla semifinale giocata contro l’Inghilterra. L’esterno dell’Inter non dovrebbe comunque avere problemi a scendere in campo, piazzandosi al solito nel tridente offensivo insieme a Modric e Rebic, agendo alle spalle di Mandzukic.

Conferma per Subasic in porta così come per la linea difensiva, composta da Vrsaljko, Lovren, Vida e Strinic. A completare l’undici iniziale saranno Rakitic e Brozovic, che avranno il compito di bilanciare il peso offensivo della squadra.

Informazioni sull'autore