Morte di Fabrizio Frizzi, sospesa L'Eredità. Il ricordo di un grande conduttore

Morte di Fabrizio Frizzi, sospesa L’Eredità. Il ricordo di un grande conduttore

L’Italia oggi si ferma e si stringe attorno al ricordo di Fabrizio Frizzi, il conduttore amico di tutti, scomparso stanotte a causa di un’emorragia celebrale. Fabrizio ha lottato per mesi contro una malattia, voleva mettercela tutta per veder crescere sua figlia, la piccola Stella di appena 4 anni e mezzo. Stanotte, purtroppo, il conduttore è spirato, lasciando un velo di profonda e sincera tristezza anche a tutti coloro che, pur non conoscendolo personalmente, lo consideravano uno di famiglia.

Frizzi per decenni ha allietato le giornate degli italiani con la sua conduzione specchio del suo animo gentile, da persona buona. Accendere la tv e vedere Frizzi alla conduzione de L’Eredità era più che una routine, era una certezza rassicurante. Oggi Fabrizio ci ha lasciato, e la Rai ha sospeso diversi programmi tv tra cui, ovviamente, L’Eredità.

Fabrizio Frizzi, il ricordo di Carlo Conti, Catherine Spaak e di Caterina Balivo. 

Sono tanti i personaggi del mondo dello spettacolo che in queste ore stanno ricordando Fabrizio Frizzi. L’amico e collega Carlo Conti non ha parole per esprimere il suo dolore, e sui social ha scritto un intenso “Ciao, fratellone”. A La Vita in diretta Catherine Spaak ha raccontato di conoscere Fabrizio da quando era poco più di un bambino: il conduttore è stato il primo fidanzatino di sua figlia, e tutti insieme hanno trascorso momenti indimenticabili.

Toccante è stato anche il ricordo di Caterina Balivo, che lo ha descritto come un uomo che ci teneva ad essere amico di tutti: Fabrizio entrava subito in contatto con le persone in maniera empatica. Frizzi si ricordava sempre di tutto ciò che riguardava le persone che conosceva ed infatti, ricorda la Balivo, è stato una delle prime persone a scriverle quando è nata la piccola Cora.