Niccolò Bettarini: le prime dichiarazioni del ragazzo dopo l'aggressione!

Niccolò Bettarini: le prime dichiarazioni del ragazzo dopo l’aggressione!

Arrivano le primissime dichiarazioni di Niccolò Bettarini sul brutale pestaggio subito lo scorso weekend fuori ad una discoteca. Il figlio della Ventura e Bettarini avrebbe raccontato di essere stato provocato da un gruppo di persone e, quando ha cercato di allontanarle, di essere stato poi malmenato, non riuscendo neppure a rendersi conto di ciò che stava accadendo.

Le prime dichiarazioni di Niccolò Bettarini dopo l’aggressione.

Tgcom riporta le sue parole: “Mi ha dato alcuni buffetti sulla faccia cercando di provocarmi, io ho provato a respingerlo, ma mi sono trovato immediatamente in mezzo a più di dieci persone e non ho capito più nulla”.

E’ stato l’arrivo dell’amica Zoe Esposito, che ha rimediato un calcio sul viso, a mettere fine a quello che stava succedendo. “Sono caduto a terra e quando Zoe è venuta a soccorrermi le è arrivato un calcio in faccia. Subito dopo sono scappati tutti”, avrebbe aggiunto Niccolò.

E sarebbe stata la stessa Zoe a intercettare le parole di alcuni degli aggressori, che avrebbero detto di aver preso di mira Niccolò proprio perché figlio di un personaggio famoso. La Esposito ha infatti spiegato di aver sentito questa frase: “Sei il figlio di Bettarini, ora ti ammazziamo”.

Ora dopo un intervento chirurgico Bettarini Jr. dovrà sottoporsi ad un periodo di riabilitazione.