Previsioni meteo weekend: in arrivo il ciclone Islandese con temporali e neve

Previsioni meteo weekend: in arrivo il ciclone Islandese con temporali e neve!

In arrivo il ciclone islandese che nel corso del weekend sabato 12 e domenica 13 Maggio inizierà ad influenzare l’Italia. Si tratta di vortice ciclonico che porterà una nuova un’ondata di maltempo con temporali e neve anche a 1.200 metri sulle Alpi.

In arrivo nel weekend un ciclone Islandese che porterà temporali e neve.

Come riportato sul sito ilmeteo.it: “il ciclone si staccherà da una saccatura presente sull’Islanda e molto velocemente si incamminerà verso la Francia, scivolando sopra l’alta pressione delle Azzorre collocata al largo dell’oceano Atlantico; ecco allora che si attiveranno correnti via via più intense prima di Maestrale e di Tramontana che si addosseranno alle Alpi occidentali e scavalcandole solo in parte, poi venti di Libeccio che raggiungeranno le regioni settentrionali e saranno i responsabili, oltre alla diminuzione della pressione, di forti temporali, poiché si mescoleranno con aria fresca presente in quota.”.

E ancora si legge: “i temporali non abbandoneranno l’Italia per tutta la settimana, Sabato 12 interesseranno nuovamente tutto il Centro-Sud e le regioni del Nord, sparsi e seguiti da schiarite anche sulla Pianura padana centro-occidentale e fino al veronese, ma sarà Domenica 13 che il tempo si aggraverà ulteriormente.”.

Poi per domenica 13 maggio, come riportato sul sito ilmeteo.it: “il tempo peggiorerà su tutto l’arco alpino per poi estendersi a quello prealpino ed entro sera anche alla Pianura padana, in Liguria e sulla Toscana: sono attesi temporali molto forti con alto rischio di grandinate sul Piemonte come a Torino e maltempo intenso tra biellese, novarese e vercellese e poi varesotto e comasco, in Lombardia con Milano a rischio grandine e verso il Veneto con temporali forti sulla zona del Garda, il Trentino alto Adige e il Friuli Venezia Giulia. Un tempo più asciutto e spesso soleggiato interesserà il resto delle regioni centrali e quelle meridionali.”.

E ancora: “L’aria più fredda che si addosserà alle Alpi in presenza di forti precipitazioni farà nevicare ancora una volta sulle Alpi del Piemonte sopra i 1200/1400 metri con accumuli anche di 30/50 cm.” Invece lunedì 14 maggio: “il ciclone scavalcherà le Alpi occidentali e raggiungerà il medio-alto Tirreno portando condizioni di maltempo su Toscana, Liguria, Emilia, Lazio e poi verso parte del Triveneto e Lombardia”.