Proroga Opzione donna inserita tra i punti del nuovo Governo. Soddisfazione del gruppo Opzione Donna: le escluse

Proroga Opzione donna inserita tra i punti del nuovo Governo. Soddisfazione del gruppo Opzione Donna: le escluse

Grande soddisfazione dopo la nomina dei ministri del governo Conte Bis. In particolare, a rassicurare sul fronte delle politiche del lavoro e previdenziali, la nomina al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali dell’on. Nunzia Catalfo, esponente del M5S, da sempre attenta alle istanze delle donne. La preoccupazione era per il mancato riferimento, in questi giorni così concitati da un punto di vista degli assesti politici ed istituzionali, alla proroga dell’istituto Opzione Donna, che invece in base al programma di governo diffuso ieri sembra già stato essere inserito a pieno titolo tra i vari punti principali che saranno all’esame del nuovo esecutivo. Grande gioia arriva da parte del gruppo Opzione Donna: le escluse, attraverso la voce della sua amministratrice Paola Viscovich, che accoglie con entusiasmo la nomina della Catalfo, quale nuovo interlocutore per le istanze delle donne, nonchè con un grande sollievo il fatto che, dopo giorni un pò difficili, giunga chiara la volontà dell’esecutivo di procedere alla proroga dell’istituto Opzione Donna.

Il post del gruppo Opzione Donna: le escluse dopo la conferma della proroga dell’istituto Opzione Donna.

Le prime parole della Viscovich dopo le nuove nomine e la diffusione del programma di governo del nuovo esecutivo: “Ecco, care amiche, una notizia degna non solo di menzione ma anche di rassicurazione! Tante le donne chiamate a formare la squadra di governo, anche se ulteriore zucchero non avrebbe guastato bevanda… Fra queste, un nome a noi molto familiare, quello dell’on. Nunzia Catalfo, designata al Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali. Doppia la nostra soddisfazione. Una donna per le donne costituisce sempre un valore aggiunto, ma è soprattutto all’on. Nunzia Catalfo, che anche nella scorsa stagione abbiamo avuto modo di avvicinare, che vanno le nostre più vive congratulazioni, avendone potuto constatare la serietà e la sua sincera disponibilità ad accogliere le istanze anche delle donne ancora in attesa del rinnovo di Opzione Donna. Infine care amiche, ATTENZIONE! pare già essere stata inserita la modifica al punto 4 lettera H) del programma che vi riporto di seguito. Buona lettura!”.

I punti del nuovo programma di governo a favore delle donne.

Al Punto 4) in particolare alla lettera h, infatti, del programma del nuovo esecutivo si parla in termini chiari e precisi di rinnovare l’istituto di natura previdenziale cosiddetto “opzione donna”. Non manca un riferimento, alla lettera f, alla necessità di introdurre una legge sulla parità di genere nelle retribuzioni, alla lettera g, tra gli altri punti programmatici, anche il riferimento alla volontà del nuovo esecutivo di sostenere l’imprenditorialità femminile. Notizie, quindi, assolutamente positive ed incoraggianti che fanno ben sperare per la proroga di Opzione Donna, ma anche per l’attuazione di politiche a favore delle donne.