Reddito di cittadinanza, al via le domande dal 6 marzo 2019: i requisiti e come fare richiesta!

Reddito di cittadinanza, al via le domande dal 6 marzo 2019: i requisiti e come fare richiesta!

Da ieri, mercoledì 6 marzo 2019, è possibile presentare la domanda per la richiesta del reddito di cittadinanza. La domanda può essere presentata, in modalità cartacea, presso gli uffici postali avvalendosi del modello Inps, oppure fare la richiesta online del Reddito di cittadinanza. Come viene riportato sul sito ufficiale, serve lo Spid, ovvero il Sistema pubblico di identità digitale. La richiesta dello Spid potrà essere effettuata sia online oppure recandosi personalmente presso un centro Caf o gli Uffici Postali. Inoltre, si può fare richiesta accedendo direttamente al sito istituzionale www.spid.gov.it/richiedi-spid oppure presso uno dei fornitori (Aruba, Infocert, IntesaId, Lepida, Namirial, Tim, Poste, Sielte, SpidItalia).

Reddito di cittadinanza, che cos’è e i requisiti

Il reddito di cittadinanza è lo strumento di sostegno economico e formazione professionale indirizzato a coloro che si trovano in condizioni di particolare disagio economico e sociale, per contrastare la povertà, la diseguaglianza e l’esclusione sociale, a garanzia del diritto al lavoro e alla formazione professionale.

Il beneficio economico viene accreditato mensilmente su una carta prepagata, la cosiddetta “CartaRdc”. Occorre aver compiuto 18 anni ed essere disoccupato o inoccupato; avere un Isee inferiore a 9.360 euro e un reddito familiare inferiore a 6.000 euro annui. Possedere un patrimonio immobiliare, diverso dalla prima casa di abitazione, fino ai 30.000 euro annui. Per coloro che faranno domanda per la richiesta del reddito di cittadinanza tra il 6 e il 31 marzo dovrebbero ricevere una prima risposta dall’Inps tra il 26 e il 30 aprile. Poste italiane ha invitato a seguire “turni” in base all’ordine alfabetico per presentarsi agli sportelli per fare richiesta del reddito di cittadinanza. Proprio per evitare l’assembramento, infatti, sono stati affissi negli uffici postali i calendari divisi per lettera alfabetica.