Rosy Abate: anticipazioni della puntata di stasera 18 settembre 2019. Rosy affronta un nuovo nemico

Questa sera torna in prima serata su Canale 5 il seguito della seguitissima serie Rosy Abate,  con protagonista Giulia Michelini. La serie si snoda in cinque puntate che vedranno Rosy combattere per evitare che il figlio Leonardo venga trascinato nel vortice della criminalità, andando incontro ad un destino che purtroppo sembra inevitabile.

Dopo aver lottato disperatamente per riabbracciare suo figlio, Rosy Abate ha trascorso sei anni di carcere nel penitenziario di Palermo. Potrebbe cominciare una vita serena accanto a Leonardo, ma la sorte ha deciso diversamente: il ragazzino innocente che ha lasciato anni prima è diventato un ragazzo pieno di rancore e negatività.

Rosy Abate: le anticipazioni 

“La sfida di questa seconda stagione è stata quella di raccontare un incontro-scontro epico e viscerale tra una madre e un figlio finalmente alla pari. Il Leonardo Abate di Vittorio Magazzù è un giovane affamato di amore e avventura, un animo solare alla ricerca della propria identità, che sta cedendo alla tentazione del crimine”, ha spiegato Giacomo Martelli, regista della serie.

Madre e figlio dovranno imparare a conoscersi e fidarsi l’uno dell’altra per poter cominciare ad avere un rapporto. “Dal primo minuto, Rosy e Leo sono uniti dall’amore ma segnati dal passato e divisi dal destino”, ha aggiunto Martelli. La seconda stagione di Rosy Abate è ambientata a Napoli. “In fondo ad ogni vicolo o sotterraneo può infatti annidarsi una proiezione onirica, la manifestazione di un’ossessione, o uno dei demoni repressi che madre e figlio cercano disperatamente di esorcizzare, pistola alla mano”, ha affermato il regista.

Rosy affronta un potente nemico 

Nel tentativo di salvare il figlio dal richiamo della criminalità Rosy Abate dovrà affrontare un temibile nemico: il boss della camorra Antonio Costello, che ha guadagnato la fiducia e l’affetto di Leonardo. Riuscirà nell’impresa?