Serie A: risultati anticipi e le partite di oggi domenica 29 aprile 2018. Spazio al match Fiorentina-Napoli!

Serie A: al via la 36esima giornata di campionato che potrebbe assegnare definitivamente lo scudetto

La 35esima giornata prende il via sabato alle 18.00, con la Roma di Di Francesco che se l’è vista in casa contro il Chievo. La partita è terminata 4 a 1: Dzeko ha firmato una doppietta, anche Schick ed El Shaarawy in gol.

Alle 20.45 c’è stata la supersfida tra Inter e Juve, terminata 2 a 3. Al Meazza dapprima segna Douglas Costa, poi viene espulso Vecin al 15′. Nella ripresa i nerazzurri capovolgono lo svantaggio con Icardi e grazie un’autorete di Barzagli, poi il gol di Cuadrado e del Pipita capovolgono nuovamente la situazione.

La domenica di A invece si apre alle 12.30 con Crotone-Sassuolo e continua con 5 partite alle 15.00: Benevento-Udinese, Bologna-Milan, Atalanta-Genoa, Verona-Spal, Sampdoria-Cagliari. Alle 18.00 ecco un’altra gara fondamentale per la corsa al tricolore: Fiorentina-Napoli. Per finire, alle 20.45, Torino-Lazio.

Serie A: termina Inter-Juventus 2-3, i bianconeri rimontano al 90′ con Higuain. La Roma non rallenta, Chievo travolto 4-1.

Una girandola di emozioni e di azioni ieri allo stadio San Siro, anche Meazza, per il big match della 35esima giornata Inter-Juventus, gara che consegna virtualmente lo scudetto alla Juventus seppur ad un solo punto di di ìstanza dal Napoli (ammesso che questo riesca ad imporsi sulla Fiorentina oggi).

La Juventus passa a San Siro per 3-2 su un’Inter straordinaria: c’è stato prima il vantaggio bianconero in avvio, poi l’Inter rimane in 10 dopo appena un quarto d’ora di gioco eppure riesce in qualche modo, con un secondo tempo eccezionale, a rovesciare il risultato. Ma con due reti in 90 secondi tra il 42′ e il 44′, i bianconeri riescono a vincere, grazie a Cuadrado e a Higuain, e adesso tocca al Napoli rispondere a Firenze.

Nell’altro anticipo della 35a giornata di A, la Roma travolge il Chievo 4-1 e si conferma al terzo posto. Gol di Schick dopo 9 minuti e raddoppio di Dzeko al 40′. A inizio ripresa Alisson para un rigore a Inglese dopo il fallo (con espulsione) di Juan Jesus. Nel giro di due minuti, tra il 65′ e il 67′, prima El Shaarawy con un coast to coast poi Dzeko con un sinistro a giro chiudono i conti. All’88’ Inglese di testa segna il gol della bandiera.

Informazioni sull'autore