Serie A: al via la 36esima giornata di campionato che potrebbe assegnare definitivamente lo scudetto

Serie A: risultati anticipi e le partite di oggi domenica 29 aprile 2018. Spazio al match Fiorentina-Napoli!

La 35esima giornata prende il via sabato alle 18.00, con la Roma di Di Francesco che se l’è vista in casa contro il Chievo. La partita è terminata 4 a 1: Dzeko ha firmato una doppietta, anche Schick ed El Shaarawy in gol.

Alle 20.45 c’è stata la supersfida tra Inter e Juve, terminata 2 a 3. Al Meazza dapprima segna Douglas Costa, poi viene espulso Vecin al 15′. Nella ripresa i nerazzurri capovolgono lo svantaggio con Icardi e grazie un’autorete di Barzagli, poi il gol di Cuadrado e del Pipita capovolgono nuovamente la situazione.

La domenica di A invece si apre alle 12.30 con Crotone-Sassuolo e continua con 5 partite alle 15.00: Benevento-Udinese, Bologna-Milan, Atalanta-Genoa, Verona-Spal, Sampdoria-Cagliari. Alle 18.00 ecco un’altra gara fondamentale per la corsa al tricolore: Fiorentina-Napoli. Per finire, alle 20.45, Torino-Lazio.

Serie A: termina Inter-Juventus 2-3, i bianconeri rimontano al 90′ con Higuain. La Roma non rallenta, Chievo travolto 4-1.

Una girandola di emozioni e di azioni ieri allo stadio San Siro, anche Meazza, per il big match della 35esima giornata Inter-Juventus, gara che consegna virtualmente lo scudetto alla Juventus seppur ad un solo punto di di ìstanza dal Napoli (ammesso che questo riesca ad imporsi sulla Fiorentina oggi).

La Juventus passa a San Siro per 3-2 su un’Inter straordinaria: c’è stato prima il vantaggio bianconero in avvio, poi l’Inter rimane in 10 dopo appena un quarto d’ora di gioco eppure riesce in qualche modo, con un secondo tempo eccezionale, a rovesciare il risultato. Ma con due reti in 90 secondi tra il 42′ e il 44′, i bianconeri riescono a vincere, grazie a Cuadrado e a Higuain, e adesso tocca al Napoli rispondere a Firenze.

Nell’altro anticipo della 35a giornata di A, la Roma travolge il Chievo 4-1 e si conferma al terzo posto. Gol di Schick dopo 9 minuti e raddoppio di Dzeko al 40′. A inizio ripresa Alisson para un rigore a Inglese dopo il fallo (con espulsione) di Juan Jesus. Nel giro di due minuti, tra il 65′ e il 67′, prima El Shaarawy con un coast to coast poi Dzeko con un sinistro a giro chiudono i conti. All’88’ Inglese di testa segna il gol della bandiera.